Dizionario tessile online

Indice

| A | B | C | D | E | F | G | H | I | J | K | L | M | N | O | P | R | S | T | U | V | W | X | Z |
 

Cravatta

Striscia di stoffa o maglia, che si estende ad un’estremità per raggiungere un’ampiezza determinata dalla moda (tra 30 e 120mm o più). La sua lunghezza tipica corrisponde a 1,30m. La cravatta viene tagliata ad angolo ed è normalmente costituita da tre pezzi; nella parte posteriore viene cucita un’aggiunta e la parte più estesa è foderata. Le prime cravatte vennero indossate dai legionari romani, apparentemente come protezione dal clima invernale. Divenne un articolo ornamentale solo nel XVII secolo. Si distingue tra un solo nodo (applicato in una cravatta stretta) e il doppio nodo, che forma un triangolo regolare. La cravatta serve da accessorio ornamentale d’abbigliamento e viene indossata intorno al collo. Diverse tipologie di cravatta si utilizzano in differenti occasioni. Prodotta da seta e tessuti di lana; lavorata a maglia anche su macchine da maglieria circolari senza necessità di successiva lavorazione.



General partners

Veba Vývoj
Evropská unie Education and Culture Questo progetto è stato finanziato dalla Commissione Europea. Questa pubblicazione [comunicazione] riflette soltanto il punto di vista dell’autore e per questo la Commissione non può essere ritenuta responsabile di qualsiasi uso che nei confronti delle informazioni contenute.
This project has been funded with support from the European Commission.
Mappa del sito  |  Riguardo il web  |  Print page  |  © 2006 – 2008 Textilní zkušební ústav, s.p., powered by MediaWiki
created by Omega Design