Dizionario tessile online

Indice

| A | B | C | D | E | F | G | H | I | J | K | L | M | N | O | P | R | S | T | U | V | W | X | Z |
 

Lino

Fibra vegetale da filato, una tra le più antiche fibre tessili, che viene coltivata fin dal IV secolo a. C. e veniva impiegata dagli Egizi come tessuto funebre per avvolgere le mummie. Viene coltivata come pianta annuale, principalmente nelle regioni montuose. Il lino è costituito per l‘85% da cellulosa pura, per un‘alta percentuale da lignina e per il restante da fibra lignea esterna. La preparazione e la lavorazione del lino per la filatura sono relativamente impegnative, in quanto consistono nelle procedure di strofinatura, macerazione, asciugatura, rottura, scotolatura e pettinatura. I tessuti di lino sono molto forti, lucidi e rinfrescanti e sono facili da lavare. I principali produttori di lino sono i paesi dell’Ex Unione Sovietica, Irlanda, Francia, Belgio e Paesi Bassi. Viene utilizzato come stoffa per confezionare capi d’abbigliamento estivi (molto spesso in abbinamento a fibre di poliestere), biancheria da letto, strofinacci, tovaglie, stoffe ornamentali, tessuti ad uso tecnico, ecc.



Ingrandisci
Ingrandisci


General partners

Veba Vývoj
Evropská unie Education and Culture Questo progetto è stato finanziato dalla Commissione Europea. Questa pubblicazione [comunicazione] riflette soltanto il punto di vista dell’autore e per questo la Commissione non può essere ritenuta responsabile di qualsiasi uso che nei confronti delle informazioni contenute.
This project has been funded with support from the European Commission.
Mappa del sito  |  Riguardo il web  |  Print page  |  © 2006 – 2008 Textilní zkušební ústav, s.p., powered by MediaWiki
created by Omega Design