Dizionario tessile online

Indice

| A | B | C | D | E | F | G | H | I | J | K | L | M | N | O | P | R | S | T | U | V | W | X | Z |
 

Loden; melton loden; loden alla moda

Tessuto di lana di medio peso e pesante, che risulta grezzo alla mano. Si distingue tra diverse tipologie di loden in base alla lunghezza del pelo; è intessuto principalmente da filati cardati singoli. Il loden è prodotto nelle caratteristiche tonalità mèlangeoliva, marrone, verde e grigio, che gli conferiscono la robustezza. Viene utilizzato per confezionare cappotti da lavoro, da caccia e sportivi. Il loden estivo è più leggero, ha una struttura in armatura a lino, leggermente nascosta dal pelo corto, ed è poroso, morbido alla mano e sottoposto ad un trattamento di impregnazione. Il melton loden ha un peso medio e una superficie senza pelo; è in armatura a lino, circasso o a saia combinata, che risulta piena alla mano. Il loden alla moda risulta morbido alla mano e ha una superficie a pelo corto, che nasconde leggermente l’armatura a lino, laskas o circasso; normalmente presenta dei motivi. Il loden tessuto a maglia è di medio peso, elastico alla mano e ha una superficie a pelo corto, che lascia ben visibili le righe diagonali o verticali dell’armatura a maglia; la parte posteriore è in feltro. Il loden invernale è un tessuto pesante con pelo corto, che nasconde completamente la sua armatura a saia. Il nome deriva dall’Alto Tedesco Medio "Lode" (= ciocca di capelli) e anche dai Loderer delle regioni montane austriache, dove il loden veniva prodotto in origine. Vedi anche ulster.



General partners

Veba Vývoj
Evropská unie Education and Culture Questo progetto è stato finanziato dalla Commissione Europea. Questa pubblicazione [comunicazione] riflette soltanto il punto di vista dell’autore e per questo la Commissione non può essere ritenuta responsabile di qualsiasi uso che nei confronti delle informazioni contenute.
This project has been funded with support from the European Commission.
Mappa del sito  |  Riguardo il web  |  Print page  |  © 2006 – 2008 Textilní zkušební ústav, s.p., powered by MediaWiki
created by Omega Design