Dizionario tessile online

Indice

| A | B | C | D | E | F | G | H | I | J | K | L | M | N | O | P | R | S | T | U | V | W | X | Z |
 

Stoffa per pantaloni

La sua struttura superficiale è liscia e sottile, e viene prodotta più comunemente in un tessuto di lana (100% lana); una composizione di materiali con il 45% lana e il 55% fibra di poliestere di filato pettinato; 70% fibra di poliestere, 30% fibra di viscosa; oppure, se è in tessuto di cotone, in 100% cotone o un misto di cotone e fibra di poliestere. E’ in tinta unita oppure in un melange di tendenza con una riga o un piccolo motivo. I tipi più comunemente usati comprendonola flanella, il twill, il serge, la stoffa rinforzata a saia , la gabardina, il velluto a coste, il covercoat, il tweed e il denim. Un tipo più nuovo di questa stoffa è costituito dalla flanella estensibile, la quale evidenzia proprietà di estensione in verticale e in diagonale. Con armature speciali e particolari composizioni di materiali si può realizzare una giacca formale a righe (in tessuto per pantaloni); i pantaloni di taglio sportivo vengono prodotti con filati cardati.



General partners

Veba Vývoj
Evropská unie Education and Culture Questo progetto è stato finanziato dalla Commissione Europea. Questa pubblicazione [comunicazione] riflette soltanto il punto di vista dell’autore e per questo la Commissione non può essere ritenuta responsabile di qualsiasi uso che nei confronti delle informazioni contenute.
This project has been funded with support from the European Commission.
Mappa del sito  |  Riguardo il web  |  Print page  |  © 2006 – 2008 Textilní zkušební ústav, s.p., powered by MediaWiki
created by Omega Design